Bisogni Formativi

Cosa sono i bisogni formativi?

I bisogni formativi possono essere intesi come risposta al divario esistente tra abilità, conoscenze e competenze possedute dalle aziende e quelle che dovrebbero possedere per rispondere adeguatamente alle sfide e ai cambiamenti imposti dal mercato e per assicurarsi una sostenibilità economica che permetta loro di continuare a generare esternalità positive e a creare occupazione nelle aree rurali.

Perché analizzare i bisogni formativi?

Per fornire un sostegno concreto alle imprese attraverso forme organizzate di supporto e/o coordinamento, la creazione di strutture a sostegno di innovazione e lavoro, documenti operativi, corsi e workshop.

Ciò vuole essere messo in atto dando particolare focus e attenzione ai temi ed alle esigenze specifiche della nuova imprenditorialità emersi a livello locale.

Per questo motivo Il Gal Valle Seriana e dei laghi Bergamaschi ha svolto un’indagine con l’obiettivo di identificare i principali fabbisogni formativi delle aziende coinvolte nel progetto JoIN e, allo stesso tempo, ha analizzato l’offerta formativa attualmente esistente sul territorio della Valle Seriana e dei Laghi Bergamaschi.

Per consultare il Report dell’analisi svolta dal Gal Valle Seriana e dei Laghi Bergamaschi clicca qui.

 

Lo step successivo?

La realizzazione di un punto Streaming che consentirà la trasmissione di contenuti riguardanti il mondo rurale per scambiare e condividere saperi e buone pratiche, stimolando così l'innovazione.

Si tratta di uno strumento di Networking pensato per fare rete, scambiare idee e diffondere contenuti a sostegno del territorio con particolare attenzione all'agricoltura e a tutte le attività ad essa interconnesse.

Particolare focus verrà dato alle risorse scientifiche e divulgative che meglio corrisponderanno gli argomenti di maggior interesse degli operatori locali ed alle principali tematiche emerse a seguito dell’analisi dei fabbisogni formativi.

STEP 1

ANALISI DEI BISOGNI FORMATIVI E

DELL'OFFERTA FORMATIVA

Saperi in Rete

La nuova piattaforma digitale del Gal Valle Seriana e dei Laghi Bergamaschi dedicata alla diffusione di tutte le opportunità formative ed informative riguardanti il mondo rurale (ma non solo).

Di cosa si tratta?

Dopo aver analizzato i risultati emersi dall’analisi dei fabbisogni formativi e dell’offerta formativa presenti sul territorio il GAL Valle Seriana e dei Laghi Bergamaschi ha pensato di creare un punto streaming digitale che avesse l’obiettivo di fare rete, di favorire lo scambio di buone pratiche ma soprattutto di diffondere contenuti a sostegno delle imprese e degli operatori locali con particolare attenzione all’agricoltura e a tutte le attività ad essa interconnesse.

Cos’è Saperi in Rete?

Dopo aver effettuato diversi test è stata quindi finalmente creata Saperi In Rete, non solo una pagina web, ma un vero e proprio strumento di networking tra imprese ed enti del territorio.

La pagina è costantemente aggiornata ed in essa è possibile scorrere tutte le numerose iniziative gratuite (webinar, pubblicazioni, workshop, etc..) a disposizione delle imprese e degli operatori locali.

Gli eventi condivisi sulla piattaforma coinvolgono tematiche quali il territorio rurale e montano, l'agricoltura, le filiere casearia, cerealicola, olivicola e del legno, la trasformazione e la vendita del prodotto, l'innovazione aziendale, la digitalizzazione d’impresa così come tutti gli ambiti ed in temi che possono o che potrebbero essere utili allo sviluppo della competitività e dell’innovazione delle imprese rurali.

È possibile consultare la pagina per scoprire tutti gli eventi e le iniziative gratuite disponibili cliccando qui.

STEP 2

REALIZZAZIONE DI UN PUNTO STREAMING PER LO SCAMBIO DI CONOSCENZE

Progetto di cooperazione transnazionale "JoIN - Job Innovation and Networking in the rural area - PSR 2014/2020

 Misura 19 "Sostegno allo sviluppo locale LEADER" - Misura 19.3.01 "Cooperazione interterritoriale e transnazionale

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now