Fabbisogni formativi, offerta presente e opportunità di crescita

Al fine di implementare un'azione locale coerente con le necessità del territorio, il GAL Valle Brembana 2020 ha messo in essere un'analisi che si sviluppa lungo due filoni paralleli. 

 

Il primo filone si propone di indagare quelli che sono i fabbisogni formativi delle imprese mappate nella fase di azione comune. Intendendo per fabbisogni formativi quella serie di necessità che le imprese mostrano in termini di competenze, abilità ma anche processi e conoscenze al fine di adattarsi rispondendo in maniera positiva all'innovazione e ai cambiamenti del mercato. 

 

La rilevazione dei bisogni formativi delle imprese del GAL si è esplicitata attraverso una serie di interviste sia qualitative che quantitative, attraverso la somministrazione di un questionario. 

 

Oltre all'indagine sui bisogni effettivi ci si è posti come obiettivo quello di intercettare quale potrebbe essere il ruolo del Gruppo di Azione Locale nel tessuto imprenditoriale di un territorio rurale come quello del GAL Valle Brembana 2020. 

 

Clicca QUI per scaricare il report relativo ai fabbisogni formativi delle imprese innovative (documento ancora in aggiornamento)

 

Al contempo l'analisi dell'offerta formativa si esplicita nella rilevazione di quelli che sono gli sforzi già presenti sul territorio a disposizione delle imprese. 

 

Nuove linee di azione: l'indagine di questi due aspetti coesistenti permette di implementare differenti linee di azione

 

Il GAL come catalizzatore degli sforzi già presenti sul territorio

 

In questo caso il GAL Valle Brembana andrebbe a proporsi come catalizzatore degli input già in essere sul territorio al fine di portare alla luce le opportunità di crescita e formazione per le aziende. Il GAL diviene quindi un tramite dando maggiore visibilità e rendendo raggiungibile in termini conoscitivi l'offerta presente erogata da enti ed attori sul territorio. 

 

Il GAL come promotore di innovazione per contaminazione 

 

In secondo luogo emergono invece alcune necessità, in particolare quelle di scambio e networking, che il GAL può andare a sopperire attraverso la creazione di opportunità di confronto ed incontro con imprese simili sul medesimo territorio ma anche appartenenti a territori differenti al fine di condividere buone pratiche ed idee di crescita promuovendo l'innovazione per contaminazione.